2016: Un progetto pedagogico di ispirazione Steiner Waldorf

IL GIARDINO D'INFANZIA STEINER WALDORF

Le famiglie e tutti coloro che collaborano all'educazione e alla crescita dei bambini - compito da svolgere con cura e amore - avranno sicuramente notato che un bambino nel suo primo settennio ha una particolare predisposizione a nutrire il suo gioco con fantasia sempre più viva e presente.
Inizia ad esplorare il mondo che gira intorno a lui e trasforma ogni oggetto. Gli basta aver seguito il gesto della mamma o del papà nel lavoro o nella creazione di qualcosa che le sue manine sicure lo ricreano con fedeltà, arricchendolo di volta in volta con grande immaginazione.
Secondo la pedagogia steineriana è proprio attraverso il gioco che il bambino sviluppa in sé le forze della creatività e elasticità di pensiero necessarie per affrontare - al momento opportuno - gli stimoli scolastici e la sua futura vita.
L'unica regola è la libertà di espressione nel gioco senza nessun condizionamento. 
È quindi necessario che i giocattoli siano molto semplici (sassi, conchiglie, pezzetti di legno, ...) o siano manufatti con materiali naturali e pochi particolari definiti. in questo modo le creatrici forze di fantasia possono essere utilizzate senza limiti e riserve. Questo accade negli asili Waldorf.
Filastrocche e canzoncine, girotondi e fiabe, preziose attività artistiche quali la pittura, il modellato della cera, la preparazione del pane, il disegno, piccoli lavori manuali appresi attraverso l'imitazione, educano nel bambino la volontà e l'impulso verso una gioiosa laboriosità.
L'intento è creare intorno al bambino un'atmosfera di calore che lo avvolga come è stato fin dai primi momenti di vita l'amore materno.

Area leccese2016: UN PROGETTO PER LECCE

Un centro pedagogico Steiner Waldorf nasce dall'impulso di genitori ed educatori con l'intento di accogliere ogni bambino. Non è da considerarsi elitario, ma libero e aperto: si rivolge a bambini di ogni provenienza sociale, cultura e religione.
Al primo settennio con il giardino d'infanzia segue il progetto didattico per il secondo settennio.
Il periodo che va dalla maturità scolare fino alle porte dell'adolescenza è un altro gradino di crescita fondamentale. Il secondo settennio vede il bambino aprirsi al mondo attraverso la propria sfera emotiva. Il suo approccio alla conoscenza è pieno di amore per la Terra e per l'uomo. Questo porta la proposta didattica Steiner Waldorf a predisporre un ambiente pieno di calore e cura per il bello. 

SALENTO WALDORF

SALENTO WALDORF
salentowaldorf@gmail.com

Visualizzazioni totali